Giugno, 2022

05GiuTutti il giornoNaturando - Valle Tribolata e Monte Bue e Monte MaggiorascaVal Nure(Tutti il giorno: Domenica)

Dettagli

Il percorso inizia dal Passo del Crociglia imboccando il sentiero 001 fino al bivio per il sentiero 103 che troveremo sulla destra, attraversando un cancello per il contenimento del bestiame al pascolo estivo. Si prosegue in discesa fino ad arrivare ai piedi della parete della Ciapa Liscia, dalla quale sgorga una sorgente. L’ambiente è molto particolare e curioso, presenta enormi pareti levigate e ammassi di detriti accumulati in seguito a gigantesche frane. Troveremo massi sferoidali (pillow), rocce effusive formatesi per rapido raffreddamento in seguito all’emersione di una parte della crosta terreste, che è venuta a contatto con il gelido fondale dell’antico mare della Tetide.
Si procede nella faggeta fino al singolare paesaggio lunare della Valle Tribolata, tra enormi macigni crollati dalle pareti sovrastanti; al prossimo bivio si imbocca il sentiero 197 in salita a sinistra, raggiungendo quindi il Groppo Rosso, un bastione di rocce ofiolitiche e basaltiche affacciato a strapiombo sulla val d’Aveto.
Nella valle sottostante scorgiamo i paesi di Torrio, Santo Stefano d’Aveto e Rezzoaglio;
Lasciandosi alle spalle il Groppo Rosso si tiene la destra al bivio seguendo il segnavia A14 fino a Prato Cipolla dove troveremo un’area picnic e una sorgente presso il rifugio. Proseguiremo dritti sul percorso A15 fino alla vetta del Monte Maggiorasca (1799m) dal quale si può ammirare verso sud lo spartiacque con il versante tirrenico dove spiccano i monti Penna e Aiona e nei giorni più limpidi a maggiore distanza si scorgono le Apuane, il ponente ligure, il promontorio di Piombino con l’arcipelago toscano e la Corsica.
A questo punto ritorniamo sui nostri passi in direzione Monte Bue, dalla quale sommità si aprirà l’orizzonte verso est, ammirando i Monti Nero e Ragola; continuiamo la discesa raccordando il sentiero 001 evitando di scendere ancora a Prato Cipolla, imboccando la variante MM, passando al Groppo delle Ali portandoci in discesa fino a Passo Roncalla.
A questo punto si segue il sentiero 001 tenendo la destra fino al punto di partenza al passo del Crociglia. Durante il percorso, il personale del CSS effettuerà i rilevamenti delle fioriture che interessano il monitoraggio botanico in oggetto, raccogliendo anche i dati di temperatura al suolo forniti da 5 Datalogger interrati esattamente un anno prima, che andranno a completare la raccolta dati, in funzione della pubblicazione di un articolo specifico nel bollettino del CSC nel numero di Ottobre prossimo.

Tipologia di escursione E
Durata 5 ore (escluse le soste)
Distanza 12,5 km
Dislivello 560 metri

Indicazioni operative

– Per raggiungere il passo Crociglia, si percorre da Piacenza, la SP654 lungo la Val Nure passando da Ponte dell’Olio, Bettola, Farini, Ferriere e poco dopo Selva si svolta a destra in salita verso il passo come indicato dal cartello, per un totale di 70km e 1 ora e mezza di strada. Partenza ore 7:00
– I punti di ritrovo saranno 2, uno a Piacenza nel parcheggio Leroy Merlin (rotonda Galleana) e il secondo all’imbocco della valle nel parcheggio di fronte alla chiesa di San Giacomo a Ponte dell’Olio. Partenza ore 7:30

Attrezzatura

o cappellino
o mantella impermeabile
o giacca a vento e/o guscio
o scarponi da trekking
o bastoncini
o borraccia
o pranzo al sacco
o occhiali da sole
o crema solare

Costo

0 € – divideremo le spese di viaggio fra pulmino sezionale e mezzi propri; per i non soci sovrapprezzo di € 12,00 al giorno per la quota assicurativa

Temine iscrizione

01/06/2022

Ora

Tutti il giorno (Domenica)

Organizzatore

EscursionismoFilippo Rossi: 340-2837415 escursionismo@caipiacenza.it

X